Nutella Biscuits: fenomeno mediatico?

NUTELLA BISCUITS! Finalmente arrivati in Italia da un paio di mesi (all’estero erano reperibili già nel 2017), hanno suscitato una vera e propria caccia all’ultimo pacco. In molti supermercati sono stati distribuiti col contagocce (manco fossero pezzi rari), in altri venivano utilizzati i Nutella B-ready per riempire gli stand vuoti, già saccheggiati dalla pazza ricerca. I famigerati biscuits continuano a cavalcare la cresta dell’onda, ispirando addirittura diverse bakery, pizzerie e cornetterie in dolci creazioni (alquanto banali a mio dire), piazzando il biscotto come una specie di sigillo (poco importa che la sua presenza non faccia assolutamente pendant col resto, l’importante è esserci e accattivare il cliente).

Ebbene, li ho provati qualche giorno fa in diretta per voi sul mio canale food @campaniafoodgirl su Instagram!
CHE DIRE?
Non li trovo né insignificanti né stupefacenti, come in tanti dicono qui e lì per il web.
Proverò a darvi semplicemente la mia impressione.

biscotto e confezione di Nutella biscuits


La base è a mo’ di crostatina, che raccoglie tutto l’abbondante ripieno di Nutella; al di sopra viene sigillato con un disco di pasta frolla leggermente più piccolo di diametro rispetto al biscotto di base, lasciando un simpatico bordino di Nutella in vista.
Ecco, l’ho detto: a me più che altro ricordano la classica crostata alla Nutella fatta in casa, però formato biscotto!

Una cosa è certa: se vi piace la Nutella non possono non piacervi, in caso contrario lo troverete assolutamente banale come biscotto.

Fatto sta che, si potrebbe dire quasi a costo zero, la Ferrero ha fatto ancora una volta centro: un vero e proprio fenomeno mediatico ha incendiato il web, mentre spot pubblicitari o cartelloni se ne sono visti praticamente zero.

Quanti di voi li hanno provati? Piaciuti o no?
Lasciatemi qui sotto le vostre opinioni!
Ps: trovati in un supermercato a Napoli centro a 3€.

Po'es – pizza sfizi e bontà

Po’es’- pizza sfizi e bontà domani sera aprirà nuovamente i battenti in una nuova sede, in via Marconi 28 ad Angri.

ll Po’es’ nasce dall’idea di tre giovani ragazzi, che da circa 6 mesi si sono lanciati in questa nuova avventura. Fino ad oggi il locale era situato in un vicolo molto caratteristico di Angri, via Giudici, divenuto grazie ad esso un luogo di ritrovo per molti giovani soprattutto nel weekend.

la sede di via Giudici

“Po’es’ Street Food” nasce nell’ottica di offrire al suo pubblico pizza e sfizi tradizionali con un leggero tocco di influenza “social” e con qualche versione #foodporn; tuttavia l’anima del locale resta sempre ancorata alla pizza tradizionale napoletana e ai fritti classici della cucina partenopea.

La nuova sede si trova poco distante da questa sede originaria; fine principale del trasferimento è offrire una sala con posti a sedere, e quindi abbracciare anche una clientela più adulta. Senza però dimenticare la vera anima di questo locale ovvero i clienti più giovani, ai quali sarà comunque dedicato un angolo Street Food.


Le pizze di Michele Tramontano richiamano la classica “rota e’ carretto”, col cornicione basso e un impasto sottile e morbido.

Con il pizzaiolo Michele Tramontano

Ma passiamo ora all’argomento che più vi interessa, ovvero: cosa abbiamo assaggiato?Alberto è stato gentilissimo e disponibile  guidarci lungo tutta la cena, consigliandoci tutto ciò che potesse essere degno di nota.


Come antipasti abbiamo scelto un bis di montanarine fritte: una con sugo alla genovese e una con ragù classico. Diventate ormai un must dell’antipizza, entrambe leggere e gustose al tempo stesso.

all’assaggio della montanarina al ragù

Le due frittatine invece erano con pesto di pistacchio e mortadella e l’altra con ragù bianco classico (piselli, carne tritata, prosciutto cotto e besciamella). Cremose, saporite, ben fritte ed asciutte.

Bis di frittatine
frittatina pistacchio e mortadella

Passando infine alle pizze, la scelta è ricaduta su:  “A principessa” con fiordilatte, mortadella, granella di pistacchio, burratina centrale.

La principessa

Come da tradizione, siamo passati ad una Margherita, ed infine la “Pupetta” con prosciutto crudo, melanzane grigliate, fiordilatte, bocconcini di mozzarella e scaglie di Grana Padano.

Margherita
la Pupetta

Non posso che mandare un grande abbraccio e un forte in bocca al lupo ai ragazzi del Po’es’ per questo nuovo traguardo che hanno raggiunto: che sia non un punto di arrivo ma un nuovo punto di partenza ricco di nuove soddisfazioni!

Vi ricordo che lo staff del Po’es’ vi aspetta domani sera 7 Dicembre 2019 ad Angri, in via Marconi 28!


Contatti:

Facebook: Poes Streetfood

Via Marconi 28, 84012 Angri

Tel: 391 101 0551